CELADRIN MSR CORSE È PRONTA PER IL FINALE DI STAGIONE

Published: 26 September 2013 08:29

Non è stato solo uno semplice shakedown della seconda vettura targata Celadrin quello dei giorni scorsi ad Imola. Le Tatuus PY012 hanno fatto molti chilometri di test permettendo alla squadra di trovare la migliore messa a punto sia dal punto di vista meccanico sia dal punto di vista aerodinamico.
Roberto Lacorte ha registrato buonissimi riscontri cronometrici e si è costantemente migliorato segnando un 1’45.5 e ha saputo dominare un circuito così tecnico come quello di Imola.
Azcarate ha segnato ottimi tempi (1’46.0) in una pista a lui nuova. Il pilota venezuelano si è subito inserito nel team e ha trovato una buona confidenza con la vettura. “È un pilota giovane ma si è dimostrato competitivo” – ha affermato Max Sigalini a fine giornata, soddisfatto dei risultati ottenuti dai 3 driver.
Come Roberto Lacorte, anche Juan Cayo Azcarate sarà seguito dal suo coach Giorgio Sernagiotto. Il suo apporto durante la prova è stato fondamentale per la formazione del venezuelano e per lo sviluppo delle Tatuus della Celadrin MSR Corse. Il pilota veneto ha anche registrato il miglior tempo assoluto della giornata (1’43.6).
“Siamo contenti del nuovo ingaggio e della seconda macchina. Supporteremo il team nel suo sviluppo e siamo certi che la vettura di Azcarate contribuirà molto alla crescita della squadra” – ha dichiarato Gianfranco De Bellis, titolare della casa milanese presente al test.