Torna su
Sideral Forte al 58th ASH Annual Meeting & Exposition: l’evento dell’anno di rilevanza mondiale in campo ematologico

Sideral Forte al 58th ASH Annual Meeting & Exposition: l’evento dell’anno di rilevanza mondiale in campo ematologico

Pubblicato: Mercoledì, 14 Dicembre 2016 15:25

 Il 5 dicembre abbiamo presentato un nostro recente studio sul ferro sucrosomiale® dal titolo Sucrosomial Technology Is Able to Promote Ferric Iron Absorption: Pre-Clinical and Clinical Evidences in occasione del 58° ASH (American Society of Hematology) Annual Meeting & Exposition, tenutosi a San Diego in California, con conseguente pubblicazione sulla rivista Blood.

Lo studio espone gli ultimi risultati della ricerca di base (gastroresistenza e assorbimento diretto), associata all’utilizzo del Sideral Forte, fatta in collaborazione con l'Università di Pisa ed in particolare al gruppo della Prof.ssa Ylenia Zambito e alla Divisione Ematologica dell'Università di Catania.

Il meeting dell'ASH è in assoluto il più importante evento ematologico che attira ogni anno più di 20.000 partecipanti da ogni parte del mondo grazie a un Programma Educazionale che copre le 28 più importanti aree di ematologia clinica e un Programma Scientifico che propone di mostrare le più recenti evidenze nel campo della ricerca clinica e pre-clinica nelle diverse aree dell’ematologia, fra cui il metabolismo del ferro. È stata un'occasione di crescita unica sia per la possibilità di approfondire dati scientifici di alto livello, sia per i molteplici momenti di confronto che hanno creato occasioni di miglioramento per tutti i partecipanti.

Germano Tarantino, Direttore Scientifico del Gruppo ha affermato: «Fino a pochi anni fa non avremmo mai pensato di arrivare a tanto, questo è un grande risultato frutto del lavoro di squadra. Quest'anno siamo stati chiamati a presentare le recenti evidenze scientifiche sul nostro ferro sucrosomiale® e abbiamo avuto così la possibilità di parlarne al più importante congresso di ematologia al Mondo».

L'esposizione del nostro lavoro ha avuto un enorme successo e ha suscitato l’attenzione e la curiosità della comunità scientifica presente. Su più di 3.000 poster presentati all’ASH 2016, il nostro era l’unico che parlava del ferro orale. Questo sottolinea ulteriormente le caratteristiche uniche del ferro sucrosomiale® rispetto ad altre formulazioni orali che si distingue anche come una valida alternativa al ferro per via endovenosa.

Elisa Brilli, Responsabile per la Ricerca di Base, finita la presentazione ha affermato: «Questa pubblicazione rappresenta, dal punto di vista della ricerca sul nostro ferro, un ulteriore step che ci ha permesso di comprendere ancora meglio la cinetica del prodotto, che è la caratteristica principale che posiziona il ferro sucrosomiale® su un livello più alto in termini di efficacia (oltre che di tollerabilità) rispetto ad altri sali di ferro orale».

Siamo veramente orgogliosi di aver preso parte all’evento: questi risultati fanno parte di un percorso di ricerca sul nostro ferro iniziato da anni e che proseguirà ancora per molto tempo portando sicuramente a nuove interessanti evidenze

 

Sul nostro portale di approfondimenti scentifici www.ferrosucrosomiale.it trovate l'abstract e il poster.

QUI il lik diretto.