Rientro amaro ma costruttivo per Vitamina da Genova

Pubblicato: 09 Ottobre 2014 14:06

Dal 3 al 5 ottobre Vitamina era a Genova per la tappa conclusiva delle Audi tron Sailing Series Melges 32 all’interno della bellissima cornice del Salone Nautico.

Le Audi tron Sailing Series Melges 32 sono giunte all’appuntamento di Genova dopo quattro tappe – Napoli, Porto Ercole, Talamone e Riva del Garda – e un totale di trentuno prove disputate.

In più lo spettacolo è stato garantito dallo svolgimento di un “team race” che ha visto tra le boe anche i Melges 20 e i Melges 24.

L’equipaggio di Vitamina si è presentato completamente rinnovato con molta “Coppa America” a bordo. Andrea Lacorte infatti, armatore e skipper che difendeva i colori dello Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, ha raccolto attorno a sé Pietro D’Ali alla tattica, uno dei più famosi velisti italiani con alle spalle due edizioni della Coppa America col Team Prada; a prua un altro nome proveniente dalla Coppa America, quello di Daniele Fiaschi dal team di Mascalzone Latino, poi Davide di Maio, campione del mondo di vela d’altura e vice campione del mondo Melges, trimmer, Andrea Fornaro, impegnato nella preparazione della Mini Transat 2015 sponsorizzata da Pharmanutra, alla randa. Questi nuovi nomi hanno affiancato lo storico equipaggio formato da Gianluca Malfitano, tailer, Alessandro Loni all’albero e Giovanni Bucarelli alle drizza.

La cornice perfetta e l’ottimo equipaggio non sono bastati però a battere i grandi nomi vincitori di questa edizione ma hanno comunque permesso di portare a casa un bagaglio di informazioni e di esperienza da cui ripartire per la prossima stagione. Questo perché Vitamina e il suo equipaggio vivono facendo capo a un solo obiettivo: lavorare sodo, con passione per il miglioramento continuo.