Speciale 1 anno di Borsa: intervista a Cinzia Corasiniti, Direttore Commerciale

Pubblicato: 06 Agosto 2018 17:30

In occasione del primo anniversario della quotazione in Borsa del Gruppo PharmaNutra abbiamo analizzato la crescita dei diversi reparti aziendali, per capire lo sviluppo del business negli ultimi 12 mesi. Cinzia Corasiniti, Direttore Commerciale di PharmaNutra, racconta l’evoluzione della rete commerciale e gli importanti obbiettivi raggiunti grazie al lavoro del suo team.

 

 

Partiamo con un’analisi degli ultimi 12 mesi: della crescita e lo sviluppo del mercato Italia, fino al lancio sul mercato dei nuovi prodotti.

 

Il primo semestre del 2018, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ha registrato una crescita a due cifre. Si tratta di un dato molto significativo perché contestualizzato in un mercato in cui il farmaco sta subendo una flessione. Al contrario il parafarmaco si esprime bene, ma purtroppo anche in funzione della frammentazione dei player del sub supplement, aziende poco strutturate e che producono prodotti non sempre di buona qualità. Gli ultimi 12 mesi ci hanno visti molto impegnati per il raggiungimento di una determinata quantità di pezzi al mese di tutti i prodotti presenti nel nostro listino, obbiettivo raggiunto con grande soddisfazione. A questo si aggiunge anche lo sviluppo della rete commerciale con la creazione di 2 linee specialistiche.

 

 

A cosa ci si riferisce nello specifico quando parla di linee specialistiche?

 

Fino all’anno scorso vantavamo una rete unica, che oggi chiamiamo ibrida, costituita da informatori che gestivano tutto il listino. Nell’ultimo anno invece, oltre ad aver inserito nuove figure, abbiamo dato la possibilità agli informatori già in forza di scegliere in quale rete transitare, una più specialistico-ospedaliera e una seconda più specialistico-territoriale. Le due linee si dividono il listino per avere informatori dedicati ad attività specifiche e che possano rappresentare veri e propri consulenti per la classe medica.

Oggi la rete vendita di PharmaNutra è formata da 140 informatori, governati da 8 Area Manager, un Responsabile Commerciale e un Direttore Commerciale. Abbiamo sempre più voglia di migliorare, crescere e imporci sempre di più nel mercato come azienda leader per innovazione ed efficacia.

 

 

Parliamo invece del successo dei nuovi prodotti.

 

Oltre al successo di prodotti consolidati come SiderAL® e Cetilar®, il Gruppo PharmaNutra continua a lavorare sull’innovazione, un concetto che sta alla base di tutta l’attività. Ed è proprio grazie all’innovazione che abbiamo lanciato UltraMag®, un prodotto unico perché per la prima volta la Tecnologia Sucrosomiale® è applicata al magnesio. UltraMag® è stato lanciato a maggio e si è subito imposto sul mercato, con vendite che superano i 10.000 pezzi nel solo primo mese, un risultato straordinario per un prodotto completamente nuovo.
La nostra visione è chiara e semplice: lavorare sulla ricerca per creare prodotti innovativi, che possano aiutare medici e pazienti a risolvere problemi quotidiani. Oggi la Tecnologia Sucrosomiale® è estremamente apprezzata da medici e farmacisti, che riconoscono la validità scientifica e clinica dei prodotti PharmaNutra.

 

 

Dal passato recente, al futuro prossimo: quali sono le prospettive più immediate?

 

Abbiamo lavorato tanto per raddoppiare la rete anche per avere l’opportunità di lanciare nuovi prodotti, ora mi aspetto che si concretizzi il raddoppio dei volumi di vendita. Sono obiettivi ambiziosi, ma io punto sempre più in alto. Non facciamo in tempo a lanciare un prodotto, che già stiamo lavorando sul prossimo e infatti in autunno non mancheranno le novità. La vera soddisfazione non è solo prendere atto dei risultati ottenuti, ma viverli con tutte le persone che li hanno creati.
Abbiamo un gruppo di Area Manager, coordinati dal Responsabile Commerciale Marco Antoniello, che si dedicano al 100% all’attività sul campo e che supportano gli informatori da tutti i punti di vista, commerciale, umano, motivazionale. Sono fondamentali per lo sviluppo di PharmaNutra e guidano quella che Carlo Volpi (COO di PharmaNutra, ndr) definisce una rete commerciale che ha le potenzialità per diventare la migliore nel panorama nazionale. Io sono molto soddisfatta dei risultati ma consapevole che si può e si deve sempre migliorare. Come ripetiamo sempre tutti in azienda “Ci sono ancora tantissime potenzialità per lo sviluppo dei nostri prodotti” e,  nonostante dieci anni di crescita continua, io ne sono convinta.

 

 

Chiudiamo con un ricordo personale: qual è, in tutti questi anni con PharmaNutra, la soddisfazione commerciale che ricorda con maggiore piacere?

 

Le prime piccolissime soddisfazioni le ho ricevuto da informatrice prima e ancora di più successivamente, da Area Manager. 14 anni fa era difficile credere in un’azienda neonata, ma io sono stata fin da subito attirata dall’incredibile passione che anima da sempre PharmaNutra e le persone che l’hanno fondata. Non dimenticherò mai la carica che mi trasmetteva Andrea Lacorte alle convention di lancio dei prodotti. Ero già convinta che avrei venduto tanto solo per la passione con cui lui parlava di quel prodotto e all’epoca anche fare un piccolissimo ordine in farmacia rappresentava un successo esagerato. La mia più grande soddisfazione però è vedere i nostri informatori costruire il loro futuro su PharmaNutra, investendo tempo, fatica e passione, e ottenendo risultati professionali e personali estremamente significativi.