25 May 2022 |

Nuovi accordi per la distribuzione internazionale di SiderAL® e Cetilar®

Sorry, this entry is only available in Italian.

Due nuovi contratti di distribuzione introdurranno i prodotti di punta del Gruppo nei mercati di Nigeria e Arabia Saudita, aprendo nuovi importanti canali commerciali in Africa e nella Penisola Araba.

PharmaNutra comunica la stipula di due nuovi accordi commerciali per la distribuzione internazionale dei prodotti delle linee SiderAL® e Cetilar®. La continua espansione estera è il risultato della strategia vincente adottata dal Gruppo fondato dai fratelli Andrea e Roberto Lacorte, che ha investito in modo costante e mirato sui mercati internazionali, ottenendo performance di rilievo: i volumi di vendita all’estero nel 2021 sono aumentati del 22,7% rispetto all’anno precedente, con 6,2 milioni di unità rispetto ai 5,1 milioni del 2020.

I recenti accordi riguardano due nuovi Paesi, la Nigeria e l’Arabia Saudita. Nello specifico, per la Nigeria, Paese dell’Africa occidentale con poco più di 200 milioni di abitanti distribuiti su un territorio di oltre 900.000 km², il contratto è stato firmato con L’PaceMaker Pharmaceuticals LTD, compagnia fondata nel 2006, con cui il reparto estero di PharmaNutra ha stretto i primi contatti nel novembre 2021, in occasione del CPHI di Milano. I prodotti distribuiti da L’PaceMaker Pharmaceuticals LTD saranno SiderAL® Forte INT 30 cps e Cetilar® Crema per conto di PharmaNutra, e SiderAL® Gocce P per conto di Junia Pharma, la divisione pediatrica del Gruppo.

Dal continente africano al Medio Oriente; l’agreement raggiunto con la società Safety Science riguarda la distribuzione dell’intera linea Cetilar® per il mercato dell’Arabia Saudita, nazione con quasi 35 milioni di abitanti e un mercato dai numeri in grande crescita. I prodotti che saranno lanciati nei prossimi mesi da Safety Science sul mercato nazionale saranno quindi Cetilar® Crema, Cetilar® Patch e Cetilar® Tape.

A seguito di questi due nuovi accordi con l’estero, il Gruppo PharmaNutra al momento può contare su 42 distributori in 63 Paesi tra Europa, Asia, America e Africa.

“In una situazione sociopolitica piuttosto complessa, in cui la pianificazione a lungo termine potrebbe presentare alcuni ostacoli, è motivo di orgoglio e soddisfazione riuscire a chiudere contratti con Paesi come la Nigeria e l’Arabia Saudita, mercati molto importanti in Africa e in Medio Oriente”, commenta Carlo Volpi, Consigliere Delegato del Gruppo. “La nostra rete internazionale continua ad espandersi, l’interesse verso i nostri prodotti è crescente e siamo al lavoro per chiudere, nei prossimi mesi, altri importanti contratti con l’estero per la distruzione dei nostri brand”.

accordi internazionali