SiderAL®: nuovo accordo di distribuzione con Taiwan

Pubblicato: 28 Agosto 2019 11:31

PharmaNutra sigla un nuovo accordo di distribuzione internazionale relativo alla linea SiderAL®.

 

 

Sarà l’azienda HONG CHI Biotech a lanciare sul mercato taiwanese i prodotti a base di Ferro Sucrosomiale®, a partire da SiderAL® Forte Int.

 

 

PharmaNutra S.p.A. ha chiuso un nuovo accordo per la distribuzione all’estero di SiderAL®, la linea di prodotti a base di Ferro Sucrosomiale®, l’innovativo brevetto che ha permesso al Gruppo fondato dai fratelli Andrea e Roberto Lacorte di guadagnare una posizione di leadership nella produzione di complementi nutrizionali a base di ferro.

 

 

Il nuovo agreement è stato raggiunto con HONG CHI Biotech, azienda del gruppo KSMG (Kuang Sheng Medical Group Pharma) che comprende anche le imprese HONG-CHI Biotech Co. Ltd, E-SHENG Pharma e YU-HONG Pharma, e riguarda la distribuzione di SiderAL® a Taiwan. HONG CHI Biotech lancerà quindi in esclusiva sul mercato taiwanese SiderAL® Forte Int. 30 cps 30 mg Sucrosomial® Iron, subito dopo aver concluso la registrazione del prodotto.

 

 

Per PharmaNutra questo è il secondo, importante accordo di partnership stipulato con Taiwan: lo scorso maggio infatti, l’azienda ha siglato con la multinazionale TTY Biopharm Company Limited un contratto di distribuzione relativo alla linea Cetilar®.

 

 

Andrea Lacorte, Presidente del Gruppo PharmaNutra, commenta: “Il 2019 di PharmaNutra è stato caratterizzato da una forte e costante espansione sui mercati internazionali, frutto dell’ottimo lavoro del nostro comparto estero ed evidentemente della provata efficacia dei nostri prodotti brevettati. L’accordo chiuso HONG CHI Biotech per la distribuzione del SiderAL® a Taiwan è l’ennesima, e non certo ultima, tappa di questo percorso, particolarmente rilevante perché si tratta di un Nazione che conta su oltre 23 milioni di abitanti, con un importante Prodotto Interno Lordo e dati economici estremamente brillanti. È un mercato in costante espansione e riuscire ad entrare in questo contesto dalla porta principale, grazie alla partnership con una realtà come il gruppo KSMG, è strategicamente molto importante per la nostra azienda”.

 

 

L’industria biotech e farmaceutica a Taiwan ha registrato buoni risultati negli ultimi anni, tanto che secondo una ricerca dell’ ITRI- Industrial Technology Research Institute, l’industria “bio e pharma” a Taiwan nel suo insieme ha segnato un aumento del 5,5% nel 2018, per un valore complessivo pari a 14,6 miliardi di Euro. Il mercato farmaceutico taiwanese ha potenzialità in crescita perché è aumentato il potere d’acquisto della popolazione e, parallelamente, il desiderio di migliorare i propri standard di vita, stimolando ulteriormente la domanda e l’importazione di prodotti farmaceutici. Secondo i dati del Ministero delle Finanze locale, infatti, il valore del prodotto farmaceutico importato da Taiwan nel 2018 è stato pari a 3,27 miliardi di euro (+8,3 % rispetto al 2017) e l’Italia è il settimo Paese fornitore con 172 milioni di Euro esportati, pari ad una quota di mercato del 5,3%.