CPhI Worldwide 2019: tre giorni dedicati al meglio del pharma internazionale

Pubblicato: 05 Novembre 2019 14:00

Apre oggi il CPhI Worldwide 2019 di Francoforte: PharmaNutra tra le aziende espositrici per il secondo anno consecutivo.

 

Da oggi, martedì 5 fino a giovedì 7 novembre, PharmaNutra sarà presente con un proprio stand (N. 92F50 – Hall 9.2) al MESSE di Francoforte, per la trentesima edizione del CPhI Worldwide, la più importante fiera del settore farmaceutico a livello internazionale.

 

Raggiunto il traguardo del trentennale, il CPhI continua a crescere, sia in termini di partecipazione che di importanza, rappresentando il meglio dell’intera filiera produttiva dell’industria farmaceutica, a partire dalle innovazioni in termini di materie prime e device, fino alle nuove terapie, modalità di somministrazione e prodotti finiti.

Potenziale di crescita dell’industria farmaceutica – Fonte 2018 CPhI Annual Report

Nel 2018, a Madrid, l’evento ha registrato numeri da record: ben 44.452 partecipanti per un totale di 164 nazionalità presenti e oltre 103.300 visitatori provenienti da tutto il mondo in soli tre giorni. Non è un caso quindi che questa fiera sia ormai considerata dagli esperti il barometro dello stato di salute del settore pharma.

 

Secondo il 2018 CPhI Annual Report, l’Italia risulta il decimo paese al mondo per potenziale di crescita dell’industria farmaceutica, dopo UK, Francia, Corea, Germania, Giappone e i tre colossi Cina, USA e India (rispettivamente al terzo, secondo e primo posto in classifica).

 

Aumento della reputazione dei singoli Paesi secondo i mercati internazionali – Fonte 2018 CPhI Annual Report

Tuttavia, se si considera la percezione di affidabilità dei mercati internazionali, il nostro Paese si trova al terzo posto in classifica per aumento della reputazione dopo Cina e India.

Indicatori importanti, che in qualche modo sono lo specchio della crescita registrata da PharmaNutra negli ultimi anni e che fanno ben sperare per il futuro dell’industria.

 

 

 

 

 

Intanto a Francoforte il team R&D e il reparto estero del Gruppo sono pronti ad affrontare per il secondo anno consecutivo il CPhI Worldwide e a presentare le novità 2020 ai mercati internazionali. Presenti in loco il Presidente di PharmaNutra S.p.A. Andrea Lacorte e il Consigliere Delegato Carlo Volpi, Roberta Romani, Export Manager del Gruppo per quanto riguarda i mercati extraeuropei, l’Head of International Back Office Valentina Pardini e il Direttore Scientifico Dottor Germano Tarantino, assieme alla Dott.ssa Elisa Brilli del Reparto Scientifico.
Se il 2018 è stato l’anno di debutto della linea Cetilar®, che dopo il CPhI ha trovato distribuzione in ben 8 nuovi paesi (Austria, Svezia, Norvergia, Turchia, Romania, Israele, Taiwan e Tailandia), quest’anno PharmaNutra è pronta a presentare i nuovi ambiti di applicazione della Tecnologia Sucrosomiale®, l’innovativo brevetto che ha rivoluzionato il mercato del ferro orale grazie alle numerose evidenze cliniche che sottolineano le proprietà uniche dei prodotti della gamma SiderAL®.