PharmaNutra e la partnership con la 151 Miglia-Trofeo Cetilar

Pubblicato: 15 Gennaio 2018 11:29

Quello tra PharmaNutra SPA e la 151 Miglia è un rapporto solido e profondo che parte da lontano, molto lontano. Dal giorno, per essere precisi, in cui la stessa regata ha preso forma nella testa di Roberto Lacorte, il nostro Vicepresidente e Amministratore Delegato, che la 151 Miglia l’ha pensata e concretizzata, ormai quasi 10 anni fa, partendo subito da un presupposto: farla diventare, in tempi sufficientemente rapidi, la regata offshore più importante del Mediterraneo. Missione che sembrerebbe già compiuta, almeno a giudicare dal numero mostruoso di partecipanti – l’anno scorso le barche sulla linea del via erano 190 sulle 217 iscritte – e dall’interesse manifestato a qualsiasi livello anche dai non addetti ai lavori.

 

Del tutto naturale, quindi, l’immediato supporto di PharmaNutra SPA, che prima con il suo brand Celadrin, e poi, dall’anno scorso, con Cetilar, una formulazione interamente brevettata e prodotta in casa, ha sostenuto la 151 Miglia nel ruolo di main sponsor, affiancata nel corso degli anni da un pool di aziende che al momento comprende Slam, Rigoni di Asiago e Acqua dell’Elba.

“E’ chiaro che il supporto iniziale di PharmaNutra nei confronti della 151 Miglia, è derivato da motivi che andavano al di là di una stretta logica commerciale”, ricorda Lacorte, “ma nel corso degli anni la regata è cresciuta a dismisura anche come visibilità e, di conseguenza, come valore, giustificando un investimento che è sempre stato molto importante, sia in termini economici che di impegno”.

 

Da qui, la conferma della sponsorizzazione e l’ulteriore crescita dello stesso evento, che quest’anno inizierà una settimana prima della partenza della regata – in programma giovedì 31 maggio nel tratto di mare tra Marina di Pisa e Livorno – con una serie di appuntamenti, tutti interamente griffati Cetilar, che rappresentano la principale novità della prossima edizione.

“Crediamo che l’evento abbia ancora grandi margini di crescita e vogliamo dimostrarlo. Quindi, oltre a continuare ad impegnarci al massimo affinché la regata vera e propria sia sempre più partecipata e soprattutto organizzata a misura di velista, abbiamo pensato di andare oltre, con una serie di eventi che si svolgeranno nel contesto del Porto di Pisa”, spiega Lacorte, che la 151 Miglia l’ha sempre vissuta anche da regatante.

 

Nel week end che precede la partenza, tra venerdì 25 e domenica 27 maggio, il litorale pisano sarà quindi teatro di una gara podistica, la “15.1 Run”, con ricavato che sarà devoluto interamente in beneficienza, di una tappa dello spettacolare circuito delle Mediterranean Series dei catamarani M32 e di “151 Bimbi a Vela”, un evento istituito per avviare i più piccoli alla conoscenza del mare e dello sport attraverso concorsi, giochi e la prova di piccole imbarcazioni.

“Far crescere un evento significa coinvolgere tante persone anche attraverso la contaminazione con altri sport e l’organizzazione di eventi sociali che possano valorizzare al meglio il nostro territorio”, conclude Lacorte. “Come PharmaNutra, attraverso il nostro brand Cetilar, siamo già presenti in diverse discipline sportive e vogliamo che questo importante background possa riversarsi anche sulla 151 Miglia, uno dei primi eventi in cui abbiamo creduto e in cui continuiamo ad investire”.