Un primo bilancio sulla sponsorizzazione al Parma Calcio 1913

Pubblicato: 11 Gennaio 2018 12:46

A quattro mesi dall’annuncio ufficiale dell’accordo di main sponsorship con il Parma Calcio 1913, che ha portato il nostro brand Cetilar sulle maglie dei crociati attualmente impegnati nel Campionato di Lega B, con Carlo Volpi, Consigliere Delegato di PharmaNutra SPA, abbiamo tracciato un primo bilancio su questa importante partnership. Un accordo che ha nello stesso Volpi uno dei principali fautori, e non solo in virtù di un affetto che lo lega da sempre alla squadra emiliana in quanto appassionato tifoso.

 

“La passione e il tifo che nutro per il Parma Calcio hanno contribuito, non c’è dubbio, ma in questi frangenti, quando si prendono determinate decisioni, chiaramente sono ben altre le considerazioni e le valutazioni che vengono fatte”, spiega Volpi. Che non nasconde la soddisfazione alla luce di questi primi quattro mesi al fianco di una delle squadre italiane di calcio più famose, anche a livello internazionale. “Sicuramente siamo soddisfatti, anche se non abbiamo ancora avuto la possibilità di valutare l’effettivo ritorno dell’investimento, che faremo più avanti. La soddisfazione deriva dall’aver constatato che questa operazione sta dando una buona visibilità al marchio Cetilar, e non solo nella piazza di Parma. E dalla certezza di essersi associati ad una squadra che ha un valore percepito molto importante, indipendentemente dagli ottimi risultati sportivi che sta ottenendo. Il Parma è considerato al pari di una squadra di Serie A e la sua rinascita, oltretutto, è un bell’esempio di come si possa dirigere una società sportiva con serietà, professionalità ed efficacia”.

 

Molto importanti anche le iniziative di collaborazione che in questi quattro mesi hanno già dato ottimi riscontri, vedi l’organizzazione della seconda tappa di We Are Cetilar, il nostro roadshow itinerante per fisioterapisti, che si è svolta a Parma, presso lo Stadio Tardini, con la preziosa presenza dello staff medico dei crociati e di una rappresentanza di giocatori. “Abbiamo la possibilità di collaborare con il Parma Calcio per iniziative che vanno al di là della semplice sponsorizzazione, perché la sinergia è totale ed è frutto di un rapporto professionale con società e staff medico che va avanti da parecchi anni, 8 per la precisione, quindi ben prima che diventassimo main sponsor. La tappa di We Are Cetilar al Tardini, in tal senso, è un esempio pratico, ma seguiranno anche altre iniziative, alcune in corso d’opera e di cui parleremo prossimamente, come un’importante attività di monitoraggio che stiamo portando avanti con il fine di migliorare l’aspetto nutrizionale della dieta dei calciatori”.

 

Impossibile, visto il recente ingresso in società del nuovo Presidente John Jiang Lizhang, uomo di riferimento del colosso del marketing sportivo DeSports che ha acquisito il 60 per cento delle quote societarie, non chiedere a Volpi un commento su questo cambio ai vertici della società. “Non ho ancora avuto modo di conoscere personalmente i nuovi vertici, ma mi sembra che abbiano avuto fin da subito un approccio corretto, nel segno della continuità, sinergia e integrazione con il tessuto locale e imprenditoriale che sono stati determinanti per il rilancio del Parma. Sicuramente vogliono riportare i crociati dove meritano, ovvero ai vertici del calcio”, conclude il Consigliere Delegato di PharmaNutra SPA.