Andrea Fornaro è pronto per la sua prima Mini Transat con SiderAL

Published: 15 September 2015 08:17

Andrea Fornaro fa il conto alla rovescia per la Mini Transat 2015 a bordo un piccolo gioiello chiamato Argo650 e coloratoSiderALla barca che Andrea ha utilizzato nei due anni appena trascorsi e con la quale parteciperà alla Mini Transat 2015 in programma per sabato 19 settembre. Nessun compromesso, una barca fatta per vincere.

Andrea
E’ uno che la passione per il mare ce l’ha sempre avuta. Un atleta che ha fatto della vela la sua scelta di vita, senza mai perdere le sue radici maremmane. Inizia a soli 8 anni sull’Optimist e a 17 è Campione Italiano Juniores. Nel 2002 inizia ad avere i primi ingaggi da professionista. Velista eclettico e poliedrico, Andrea ha conseguito i titoli di campione del Mondo, campione Europeo e più volte campione Italiano in diverse categorie (420, Snipe, Europa). Ha fatto una campagna olimpica per Londra 2012 nella classe Star. Ha raggiunto il massimo della vela oceanica ottenendo uno storico secondo posto al Fastnet 2011 con il Class40 ed è tutt’ora impegnato in numerose classi veliche (tra cui Melges 20 e Melges 32) per avere un ampio raggio di conoscenze e riuscire ad intraprendere anche la Mini Transat al meglio.

Il brand SiderAL
Da anni SiderAL accompagna Andrea nelle sue imprese. E’ stato semplice accostare la punta di diamante dei prodotti Pharmanutra a un professionista come Andrea: la passione è il fil rouge che lega le due realtà, il duro lavoro e la volontà di migliorare e crescere sono aria nei polmoni.

La MiniTransat
E’ una storica regata Atlantica che si svolge ogni due anni, in solitario su imbarcazioni della lunghezza di sei metri e cinquanta. Creata nel 1977 dall’inglese Bob Salmon, la Transat 6.50 è la risposta al gigantismo finanziario e ultra tecnologico delle regate transoceaniche che si corrono con barche dai costi iperbolici, e che lasciano meno spazio alla componente umana e alle capacità individuali.
Per la 20° edizione della Mini Transat Îles de Guadeloupe 2015 la prima tappa partirà il 19 settembre alle h 15.30 da Douarnenez (Bretagna), con destinazione Lanzarote (Isole Canarie). 74 i concorrenti (70 uomini e 4 donne), in rappresentanza di 16 nazioni, 6 gli italiani in gara nelle due classi proto e serie.

Andrea sarà sulla linea di partenza nella classe serie con il suo Mini 6.50 Sideral ITA 857 in quella che non può essere considerata una semplice regata. Impegno, sforzo, concentrazione, studio, capacità veliche, preparazione atletica, preparazione tecnica dell’uomo e della barca e un pizzico di follia sono, infatti, solo alcuni degli elementi richiesti a tutti i velisti che ogni due anni partecipano a questa regata in oceano. Lo fanno in condizioni dure, estreme per alcuni, con pochissima tecnologia elettronica, senza telefono, cartografia GPS o computer, su piccoli gusci di sei metri e mezzo e tanta tela, supportati comunque da un’organizzazione molto attenta, che bada alla loro sicurezza e fornisce le minime informazioni con un collegamento radio al giorno in cui comunica meteo e aggiornamenti sulle posizioni.

Una regata per velisti-marinai di alto livello e Andrea dovrà  tirare fuori tutta la sua competenza e caparbietà. Ha preparato quest’avventura con considerevole sforzo tecnico, logistico ed emotivo ma la sua professionalità gli permetterà di dare il massimo per ben figurare in questa sua “prima” in oceano.

Da tutta Pharmanutra: buon vento!